Compost e compostiere per tutti, il Comune li distribuisce gratuitamente

Nasce un fiore dai rifiuti. Alla guida della classifica dei Comuni dell’area fiorentina più virtuosi nella pratica del compostaggio, Tavarnelle punta a migliorare il suo primato, il 22 cento sulla popolazione complessiva, organizzando una nuova iniziativa di informazione e promozione del compostaggio domestico, in collaborazione con il gestore del servizio rifiuti Alia. Compost e compostiere gratuiti per i cittadini. Giovedì 25 gennaio dalle ore 9 alle ore 12.30 in piazza della Repubblica, in occasione del mercato settimanale, sarà effettuata una giornata di distribuzione di compost di qualità, prodotto realizzato negli impianti di rifiuti organici urbani gestiti da Alia spa. A supportare i cittadini, interessati a dare una mano all’ambiente, ci saranno gli operatori di Alia e il personale dell’ufficio Ambiente del Comune, disponibile ad illustrare le modalità di utilizzo, i vantaggi e i benefici che ricadono in termini di sostenibilità ambientale ed economica.

Compost di alta qualità, stagionato 1-2 mesi, proveniente dagli impianti di compostaggio, ricco di sostanze nutrienti, utile ad aumentare le caratteristiche di fertilità del terreno e a concimare campi e orti, sarà distribuito ai cittadini gratuitamente dal personale presente. Oltre a collaborare nel rispetto e per la salvaguardia dell’ambiente, attraverso la riduzione dei rifiuti e l’incremento della raccolta differenziata, i cittadini potranno usufruire di specifici benefici economici. “Il Comune – dichiara il sindaco David Baroncelli – continua la sua campagna di informazione e adozione di pratiche virtuose, anche di carattere educativo, tesa a promuovere la cultura ambientale, sensibilizzare sul tema della raccolta differenziata e sui vantaggi del compost. Allestiamo una nuova occasione di distribuzione del compost, mirata alla conoscenza diretta del prodotto che deriva dal riciclaggio dei rifiuti organici”.
Nella stessa occasione saranno consegnate ai cittadini che le richiederanno compostiere da 300 a 600 litri. La percentuale di cittadini serviti da compostiere domestiche è pari al 22 per cento. Negli ultimi anni sono state consegnate ai tavarnellini quasi 600 compostiere complessivamente.

I cittadini che hanno a disposizione un piccolo giardino o un’area a verde possono utilizzare una compostiera per gli scarti di cucina e i residui di sfalci e potature per la produzione di compost come fertilizzante in giardino o per l’invasatura di piante. La consegna è gratuita. L’utilizzo della compostiera dà diritto alla riduzione del 20% sulla quota variabile della TARI. Le agevolazioni saranno mantenute soltanto a coloro che utilizzano la compostiera in modo corretto. E’ compito di Alia effettuare verifiche periodiche per controllare il corretto utilizzo della compostiera.