Primo intervento contro gli allagamenti

Si è aperto da qualche giorno il cantiere che porterà alla realizzazione del primo intervento previsto e sostenuto da Publiacqua per contrastare il fenomeno degli allagamenti nel territorio di Tavarnelle. Si tratta della realizzazione di un nuovo scolmatore in via delle Fonti, in corrispondenza della rotonda di Rovai, che consentirà di recuperare tutte le acque piovane che cadono sulla stessa via. “Lo scolmatore – spiega il sindaco David Baroncelli – sarà quindi collegato all’infrastruttura di collettamento dei reflui presente in via Rovai e migliorerà il problema degli allagamenti causati dalle precipitazioni copiose e dagli eventi meteorologici di portata eccezionale”. L’intervento è inserito nel quadro degli investimenti, per un importo complessivo pari a 300mila euro, che Publiacqua, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha progettato e realizzerà con l’obiettivo di trovare una soluzione antiallagamento nelle aree più critiche rilevate nel territorio di Tavarnelle.

Lo studio, corredato di interventi specifici e puntuali finalizzati a migliorare e potenziare il sistema fognario del capoluogo, era stato presentato alcune settimane fa alla cittadinanza in occasione di un incontro pubblico nella sala consiliare. “Il complesso di interventi – prosegue il primo cittadino –  si concluderà entro l’estate e si basa su un vero e proprio modello idraulico che ha individuato le cause delle pesanti problematiche che si sono manifestate negli ultimi anni”. Si tratta di un piano di misure adottate per rispondere in maniera concreta al problema degli allagamenti che ciclicamente si presenta in caso di forti piogge, in particolare nella zona nord ovest del capoluogo. “Il passo successivo – aggiunge il sindaco –  è la sostituzione da parte di Publiacqua di un tratto di fognatura in via Giorgio La Pira”.